JSN imageshow principale

La Variante Nord rappresenta la soluzione per lo sviluppo della mobilità tra: Reggio Emilia - Buco del Signore - Due Maestà - Fogliano - Bosco - Pratissolo - Scandiano

Il traffico sulla ex statale Reggio E. – Scandiano, oggi SP-467, continua a passare all’interno dei centri abitati di: Buco del Signore - Due Maestà - Fogliano - Bosco - Pratissolo – Scandiano.


La proposta della Variante Nord, parte da una considerazione molto pratica:

"Quanto tempo occorre in auto da Scandiano (che è il secondo centro abitato per popolazione della provincia di Reggio E.) per raggiungere l'autostrada?"

- 20 minuti (senza traffico) per il casello di Reggio sull'A1 direzione Milano;

- 25 minuti (senza traffico) per il casello di Modena Nord sull'A1 direzione Bologna;

- 50 minuti per il casello di Fornovo sull'A14 direzione La Spezia;

 e per raggiungere la nuova stazione dell'Alta Velocità vanto di tutti noi reggiani?

- ... aspettiamo di poter fare la prova, ma si può stimare un tempo non troppo diverso da quello necessario per raggiungere il casello di Reggio dell'A1.

Dal nostro punto di vista manca un asse viario moderno tra Reggio E. e Scandiano è per questo che il Comitato Bosco - Il Pulcino ha elaborato una proposta concreta e fattibile di come risolvere il problema nella convinzione che i soldi dei cittadini debbano essere spesi bene, in opere utili e funzionali. I vantaggi della Variante Nord proposta dal Comitato Bosco sono:

  • dà continuità alla tangenziale nord di Scandiano, prolungando la costruenda variante di Chiozza – il Macello, deviando tutto il traffico pesante ed di attraversamento da e per Sassuolo fuori dal centro abitato di Scandiano senza gravare sulla zona densamente edificata di Scandiano sud e Ventoso;
  • mette in collegamento le aree industriali di Scandiano, Pratissolo-Bosco, Arceto che accedono direttamente al nuovo asse viario;
  • crea un collegamento tra le aree industriali e le direttrice autostradali: Arceto-Rubiera-Campogalliano e tangenziale sud-est Reggio E. - Mancasale;
  • intercetta correttamente i flussi di traffico dell'attuale SP-467 consentendo l'accesso delle diverse frazioni a monte/valle dell'abitato;
  • intercetta via Anna Frank prima del nodo di Due Maestà assorbendone il traffico e mettendola in sicurezza;
  • integra la costruenda tangenziale di Fogliano, risolvendo i problemi di sbocco sulla tangenziale sud-est;
  • non intacca il SIC del Parco della Acque Chiare;
  • crea un collegamento funzionale, sicuro e razionale tra l'area nord di Reggio E. e Scandiano ed il distretto ceramico;
  • garantisce elevati standard di sicurezza poichè il tracciato, integralmente nuovo, realizza nei fatti la separazione tra traffico locale e traffico pesante/di attraversamento;
  • preserva il territorio e previene la frammentazione dello stesso utilizzando in larga parte il corridoio infrastrutturale della ferrovia Reggio E. - Sassuolo.



PP VN icona


Dalla sezione allegati è possibile scaricare in formato .pdf:

- lo studio di fattibilità

- il progetto preliminare

Area Riservata

cherry

Gli utenti registrati possono accedere all'area riservata che permette di pubblicare articoli nelle apposite sezioni del sito.

Comitato Bosco

LOGO CB

Il Comitato Bosco è una associazione di cittadini che si impegna per la difesa e lo sviluppo del territorio, la promozione di stili di vita e comportamenti sostenibili, la riduzione dell’inquinamento e la sicurezza stradale.

Your browser doesn't support this tag cloud

Variante Nord

PP VN icona

La Variante Nord rappresenta la soluzione per lo sviluppo della mobilità tra:
Reggio Emilia - Buco del Signore - Due Maestà - Fogliano - Bosco - Pratissolo - Scandiano
Leggi tutto...

PSC Scandiano

DPP 15468

L'approvazione del PSC è ormai avvenuta nel cuore dell'estate, cioè il 26 Luglio 2011, nel solco della migliore tradizione amministrativa che porta ad approvare gli atti importanti quando le persone normali vanno in ferie. Quelli del Pulcino invece no, in ferie non ci vanno (forse non se lo possono più permettere...) e vanno invece in sala del consiglio a contestare vivacemente. Leggi tutto...

Il Bosco del Fracasso

Immagine1-smallContinueremo comunque a lottare affinché il nostro territorio, patrimonio di tutta la comunità, non venga devastato e faremo di tutto per difendere quel poco che resta del Bosco del Fracasso. Se nel frattempo, qualche amministratore illuminato volesse interessarsi al territorio che dovrebbe rappresentare, non ha che da farsi avanti, saremo ben lieti di offrire tutto il nostro aiuto a chiunque voglia valorizzare e proteggere queste terre. Leggi tutto...

JSN Dome template designed by JoomlaShine.com